Campagna "Ingrana con il riciclo"

Nell’ottica del rilancio e incentivazione della raccolta differenziata, Sistema Ambiente Spa e Tetra Pak Italia, in collaborazione con la Provincia di Lucca ed il supporto di Blue Lime Srl, nel corso di questo mese avvieranno nei comuni di Bagni di Lucca, Barga, Borgo a Mozzano, Coreglia Antelminelli, Lucca, Fabbriche di Vergemoli e Sillano Giungugnano, una serie di attività volte a diffondere nella popolazione le corrette indicazioni per una raccolta differenziata di qualità finalizzata al riciclo dei rifiuti.

La raccolta differenziata sarà quindi il tema cardine della campagna "INGRANA CON IL RICICLO", che si propone di promuovere la raccolta del multimateriale ed in particolare delle confezioni Tetra Pak, ricordando al cittadino le tipologie di rifiuto che possono essere conferite nel multimateriale e sottolineare l’importanza delle tre buone regole per effettuare correttamente la raccolta differenziata dei cartoni per bevande: svuota, sciacqua, schiaccia. Per il corretto riciclo dei contenitori Tetra Pak bastano quindi tre semplici gesti!

Raccogliere correttamente gli imballaggi usati nel multimateriale consente alla piattaforma di selezione Valfreddana Recuperi di separare in maniera efficace i diversi materiali e avviarli correttamente al riciclo.

In particolare i contenitori Tetra Pak dopo la selezione verranno inviati alle cartiere, dove la cellulosa (principale componente dei contenitori) viene separata da polietilene ed alluminio attraverso un processo meccanico e senza aggiunta di sostanze chimiche, per poi essere utilizzata nella fabbricazione di nuovi prodotti, quali sacchetti in carta, carta da imballaggio, tovaglioli, etc. Anche la componente plastica e alluminio potrà essere poi recuperata in altri processi produttivi per nuovi utilizzi.

 

Scarica l'App e utilizza il QR Code per sapere come smaltire i prodotti:

 

ALTRE INFORMAZIONI

Carta - Cartone

L'italia si conferma un paese sempre più virtuoso nella raccolta differenziata di carta e cartone: dopo un quinquennio in cui la raccolta si era mantenuta stabile, nel 2014 si registra un aumento del 4% rispetto al 2013, con una resa procapite che sfiora i 52 kg/ab, la raccolta comunale supera le 3,1 milioni di tonnellate. Si tratta di 120mila tonnellate in più: è come se una nuova regione italiana si fosse aggiunta alle 20 già esistenti.

Giornali, riviste, libri, quaderni, fotocopie, fogli vari, cartoni piegati, imballaggi in cartone, scatole per alimenti, sacchetti in carta, cataloghi, salviette pulite.

 

Umido - Organico

Scarti di cucina (avanzi di cibo), filtri di caffè e di the (no capsule), scarti di frutta e di verdura, salviette di carta da cucina usate, ceneri spente dei caminetti, fiori recisi, trucioli.

 

Multimateriale

Bottiglie di plastica e vetro, vasi di vetro, flaconi di plastica, vaschette per alimenti in plastica polistirolo e alluminio, sacchetti della spesa (non biodegradabili), contenitori di plastica, vetro, polistirolo, cassette di plastica, blister (confezioni per uova ecc.), pellicole per imballaggi (cellophane ecc.), lattine e barattoli, tetrapack (buste latte, succhi di frutta ecc.), piatti e bicchieri in plastica (non posate), polistirolo da imballaggio.

 

Rsu - non Riciclabile

Tutto ciò che non rientra nelle categorie sopra indicate come: Cassette audio/video, compact disc, spugne, stracci, pannolini, assorbenti, penne, giocattoli, polveri aspirapolvere, carta chimica, calze di nylon, cosmetici e tubetti di dentifricio, carta oleata e/o plastificata, tubi di gomma, radiografie, lettiere di animali.

 

Centro di Raccolta

Materassi, piani cottura, forni, frigo, congelatori, cartucce per stampanti, oli vegetali, lampade a neon, lampade a risparmio e pile devono essere conferite presso le stazioni ecologiche.

 

Consulta il glossario per avere l'elenco completo dei materiali: