Se acquisto/affitto/conduco un’abitazione.

È necessario comunicare l’iscrizione alla tariffa entro 60 gg dalla data di avvenuta detenzione/occupazione (contratto di acquisto/affitto) e NON dalla data di acquisizione della RESIDENZA ANAGRAFICA, fornendo copia del contratto di acquisto, affitto, comodato d’uso, o gli estremi del proprietario, ecc…

Se vendo/affitto/cesso l’occupazione di un immobile.

E’ necessario inviare la comunicazione di cessazione entro 60 gg. Dalla data di fine occupazione/detenzione dichiarando i dati del proprietario o nuovo occupante, oppure fornendo il contratto di vendita, cessazione locazione.

Come posso inviare le comunicazioni?

Le comunicazioni possono essere inviate:
per posta, fax 0583 332165,
e-mail tariffarifiuti@sistemaambientelucca.it

Per calcolare la superficie soggetta a tariffa.

E’ necessario calcolare la superficie dei locali, con esclusione di quella delle eventuali aree scoperte pertinenziali o accessorie (come, ad esempio, cortili, giardini, terrazzi e balconi scoperti, ecc.)
Per le cantine e soffitte, accessibili con scala, bisogna considerare solo la zona in cui l’altezza è superiore ad un metro. Vanno conteggiate e pertinenze anche se separate dal corpo principale dell’abitazione (rimesse, autorimesse), terrazzi coperti, tettoie, chiostri e porticati, ecc., anche se aperte su uno o più lati.

Se trasferisco la residenza all’interno del Comune di Lucca.

È necessario comunicare l’iscrizione alla tariffa entro 60 gg dalla data di avvenuta detenzione/occupazione (contratto di acquisto/affitto) e NON dalla data di acquisizione della RESIDENZA ANAGRAFICA, fornendo copia del contratto di acquisto, affitto, comodato d’uso, ecc.. nel contempo dare comunicazione di cessazione dell’occupazione del precedente immobile.
Se non sei intestatario della fattura della tariffa rifiuti non vi è obbligo di comunicare la variazione di residenza da un nucleo ad un altro già presente a tariffa.

Se trasferisco la residenza
in altro Comune.

E’ necessario inviare la comunicazione di cessazione entro 60 gg. Dalla data di fine occupazione/detenzione dichiarando i dati del proprietario o nuovo occupante, oppure fornendo il contratto di vendita/ cessazione locazione. Nel caso in cui l’immobile rimanga a disposizione, si deve dichiararne il tipo di utilizzo.

Se voglio subentrare ad un intestatario deceduto.

E’ necessario comunicare la data del decesso dell’intestatario e intestare l’utenza a un familiare convivente compilando il modello di denuncia occupazione/conduzione - SUBENTRO .
Nel caso l’intestatario deceduto risultasse unico occupante, la denuncia di subentro deve essere fatta da un erede.
E’ possibile sospendere la tariffa nel caso in cui l’immobile sia ….”privo di mobili e suppellettili ovvero sprovvisto dei contratti attivi ai servizi di rete….”( Art. 16 Regolamento TIA), specificando nelle note tale condizione

Se nel mio nucleo familiare variano i componenti.

Non vi è obbligo di comunicare le variazioni del numero dei componenti il nucleo familiare, in quanto l’individuazione è effettuata d’ufficio, sulla base delle risultanze anagrafiche ed il conguaglio della tariffa verrà effettuato nella fattura successiva
Se chiedo la residenza in un immobile in cui ha già la residenza un altro nucleo familiare. E’ necessario che l’intestatario della tariffa comunichi, entro 60 gg., la data di residenza, i nominativi ed i codici fiscali dei componenti il nucleo familiare coabitante.
Se si verifica un aumento o diminuzione di superficie E’ necessario darne comunicazione, entro 60 gg. Dall’avvenuta variazione, fornendo anche una planimetria aggiornata dell’immobile.
Se ho un’abitazione che tengo a disposizione, dove nessuno è residente. È necessario comunicare l’iscrizione alla tariffa entro 60 gg dalla data di avvenuta detenzione/occupazione (contratto di acquisto/affitto), fornendo copia del contratto di acquisto, affitto, comodato d’uso, o gli estremi del proprietario, ecc…
Se ho un’abitazione che non utilizzo. E’ possibile sospendere la tariffa nel caso in cui l’immobile sia ….”privo di mobili e suppellettili ovvero sprovvisto dei contratti attivi ai servizi di rete….” Art. 16 Regolamento TIA; in tal caso è necessario compilare il modello “RICHIESTA SOSPENSIONE TARIFFA UD”. Resta inteso che l’immobile deve essere dichiarato entro 60 gg. dalla data di detenzione.
Se l’immobile è in ristrutturazione. E’ possibile chiedere la sospensione per l’esclusione dal pagamento della tariffa , entro 60 gg. dalla presentazione di una DIA/Concessione Edilizia presso il Comune.
Se l’abitazione è distante dal cassonetto. E’ necessario fare richiesta di riduzione della tariffa che verrà applicata dal giorno di della comunicazione e sarà concessa solo a seguito di ve