IL SISTEMA DI RACCOLTA DIFFERENZIATA IN CENTRO STORICO

Il sistema di raccolta differenziata in Centro Storico, al fine di eliminare la raccolta filo-strada dei sacchetti, salvaguardare l’ambiente e migliorare il decoro cittadino, si avvale di:

- Isole ecologiche fuori terra automatizzate denominati Garby;

- Isole ecologiche Interrate a scomparsa;

- Contenitori carrellati dedicati alle ut. non domestiche che ne facciano richiesta.  .

Garby Isola Interrata Carrellato

 

DOVE CONFERIRE ↓

Tipo Utenza Dove conferire
Utenza Domestica Garby, Isole Interrate 
Utenza Non Domestica assimilabile (*) Garby, Isole Interrate
Utenza Non Domestica Isole Interrate, Carrellati (**)

 

Tutte le isole ecologiche (interrate e garby) sono utilizzabili esclusivamente con la tessera fornita gratuitamente da Sistema Ambiente. 

 

(*) Utenza non domestica la cui quantità di rifiuto è simile a quella prodotta da un'utenza domestica. Sotto l'elenco delle attività riconosciute come assimilabili:

Categoria
Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta 
Esposizioni, autosaloni  
Uffici, agenzie, studi professionali
Banche e istituti di credito
Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta e altri beni durevoli
Edicole, farmacie, tabaccai, plurilicenze
Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato
Attivita' artigianali tipo botteghe: parucchiere, barbieri, estetiste 
Attivita' artigianali tipo botteghe: falegnami, idraulici, fabbri, elettricisti
Carrozzerie, autofficine, elettrauto

 

(**) Le utenze non domestiche sono servite con un servizio domiciliare,  attraverso la dotazione di contenitori carrellati e vuotature ad orario ed in giorni prestabiliti (Calendario Ut. Non Domestiche).

COSA CONFERIRE NELLE ISOLE ECOLOGICHE ↓

 

CALENDARI DI RACCOLTA UT. NON DOMESTICHE ↓

Solo per Utenze Non Domestiche

Calendario di Esposizione e raccolta rifiuti

E' possibile richiedere i contenitori carrellati per il conferimento dei rifiuti compilando il seguente modulo e inviandolo a infoa@sistemaambientelucca.it

RACCOLTA PANNOLINI/PANNOLONI ↓

I pannolini e pannoloni devono essere conferiti nell’indifferenziato (RUR) delle isole ecologiche all'interno di sacchi ben chiusi.

E' possibile dichiarare i conferimenti supplementari di Indifferenziato compilando l'apposito modulo. Si ricorda che la dichiarazione ha validità annuale e affinchè rimanga valida è necessario inviare una mail di conferma entro il 31 gennaio di ogni anno.

Per disdire il servizio di raccolta pannolini compilare e inviare a infoa@sistemaambientelucca.it il seguente modulo

RACCOLTA SFALCI DEL VERDE ↓

Solo per Utenze Domestiche

E' possibile richiedere in comodato d'uso gratuito un carrellato per la raccolta degli sfalci del verde compilando e inviando a infoa@sistemaambientelucca.it il seguente modulo

CURIOSITA': il nome GARBY ↓

Il nome scelto per le isole ecologiche di Lucca intende evocare molteplici suggestioni. Intanto è un vezzeggiativo affettuoso che rimanda al garbo lucchese, pur derivando dal sostantivo garbage, che è la traduzione del termine italiano “spazzatura”. Infine, il richiamo socio-culturale più rilevante è quello che si rifà al Garbage Patch State, lo stato federale riconosciuto nel 2013 dall’Unesco su proposta dall’artista e architetto lucchese Maria Cristina Finucci. Il nuovo Stato, è una federazione di cinque grandi regioni rappresentate da altrettante isole galleggianti che si trovano al centro degli oceani, formate dall’accumulo dei rifiuti trasportati dalle correnti. Ha una superficie immensa (quasi 16 milioni di chilometri quadrati), ma non compare sulle carte geografiche perché è priva di una collocazione definita.  La sua capitale è Garbandia ed ha bandiera di colore azzurro con vortici rossi. La capillarità della disposizione dei Garby nel centro storico è stata studiata affinché siano facilmente raggiungibili e accessibili, in modo che i cittadini-utenti possano trovarli a due passi da casa o dal posto di lavoro. Con l'avvio di Garby, partirà proprio dal centro storico anche una seconda novità, che riguarda la separazione del vetro dal multilaterale leggero (plastica e imballaggi in metallo e in acciaio). La terza novità, infine, si riferisce al sistema di misurazione della tariffa: con l'introduzione della tariffa puntuale sulla parte variabile della bolletta, infatti, i cittadini pagheranno per l'effettiva quantità di rifiuto indifferenziato prodotta e conferita alle isole.
È evidente, da questi riferimenti – suggestivi, ma anche culturali - la volontà dell’assessore all’Ambiente del Comune di Lucca, Francesco Raspini, di Matteo Romani e Caterina Susini, rispettivamente presidente e dirigente di Sistema Ambiente, di promuovere una rinnovata sensibilità ambientalista anche nella comunità lucchese.

DOCUMENTI SCARICABILI ↓

ORDINANZE ↓

Ordinanza n. 487 del 05.03.2020 - Modalità per il conferimento dei rifiuti nel centro storico di Lucca 

Ordinanza n. 830 del 29.04.2022 - Integrazioni all'Ordinanza n. 487 del 05.03.2020 e n. 112 del 20.01.2022